BLOODY VOMIT BUKKAKE – Electronic Loli Music

BLOODY VOMIT BUKKAKE – Electronic Loli Music

 
Gruppo: Bloody Vomit Bukkake
Titolo:   Electronic Loli Music
Anno: 2011
Provenienza:  Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST

  1. Warning: Kokonoe Ring Escape
  2. Nylon Kawaii Wave
  3. The Girl With The Machine Gun
  4. Forbidden Memories Of Nana-Chan
  5. Electric Moe Power
  6. Smells Like Teen Pussy
  7. Soulless Sexual Dolls
DURATA: 22:47
 

Esce in questo inizio 2011 un nuovo lavoro di Bloody Vomit Bukkake. Non basta la parola "lolicore" (un genere contemporaneo inserito nell'elettronica più deviata e che prende come spunto la cultura giapponese, i suoi cartoni animati, più che altro quelli a sfondo pornografico) per descrivere questo lavoro.

Già recensito l'anno scorso il loro "The Hikikomori Geisha Circus" da Mourning (dove trovate anche un piccolo inquadramento del genere Loli di cui BVB fa parte), Bloody Vomit Bukkake ci propone con il suo ultimo album un mix che solo in superficie è lolicore. Infatti vi possiamo cogliere una fortissima componente techno, a partire dai synth, così come EBM.

Un album curatissimo (chi pensa che questi generi possano essere come il pornogrind più squallido e cacofonico si sbaglia) sotto il punto di vista sonoro, che contiene anche qualche perla come una velocissima (quasi speedcore) "Smells Like Teen Pussy" (cover della notissima "Smells Like Teen Spirits" dei Nirvana in versione loli), o la melodica "Soulless Sexual Dolls", dalle reminescenze Final Fantasyiane (parlo dei primi episodi, quelli vecchi, dal 7 in giù).

Abbiamo un respiro molto ampio, le ritmiche sono coinvolgenti, il crescendo di "Warning: Kokonoe Rin Escape" è lussurioso e fa godere (siamo nel campo della migliore technotrance), non manca il pezzo propriamente jappopop ("Nylon Kawaii Wave"), nè un brano scuro come "Electric Moe Power".

Il lavoro è vario e non annoia, anzi diverte. Non c'è una traccia che sia debole, tutte hanno il giusto piglio nella breve durata del disco (25 minuti circa). Insomma un album per tutti i patiti del lolicore ma non solo. Chi ama l'elettronica non può che trovarsi a proprio agio con Bloody Vomit Bukkake nella testa e nelle gambe. Coinvolgente.

Facebook Comments